8news.it il giornale online dell'VIII municipio di Roma
seguici anche su: 

Nasce il Municipio Solidale Junior

In Municipio VIII dopo la spesa a casa arrivano le lezioni online e la didattica a distanza per i più piccoli

municipio solidale
municipio solidale

Il municipio solidale si allarga, la piattaforma digitale che racchiude, sin dall’inizio della pandemia, i servizi e gli aiuti per le persone in difficoltà non ha lasciato indietro i più piccoli e diventa junior. Nasce così un Municipio solidale Junior che attraverso volontari con competenze specifiche offre la possibilità di avere lezioni di supporto e recupero delle competenze disciplinari.Un municipio vicino alle tante famiglie che si sono trovate a fare i compiti tutti insieme o a doversi dividere i divice tra i figli, vicino ai genitori che per troppo tempo hanno delegato il ruolo di insegnante alla maestra e di formazione alla scuola e che ogni giorno si mettono alla prova e studiano insieme ai loro figli, non senza qualche problema. In questo momento storico che vede i bambini dentro casa a crescere da soli e ad aspettare la video-lezione di danza o la video chiamata della classe, il Municipio Solidale Junior ha scelto di esserci per tutti quei bambini che invece non ci sono: quelli che non hanno nessuno con cui fare i compiti, quei bambini che non riescono a connettersi o che non possono perché non possiedono né un tablet né un Pc. Il municipio Solidale Junior è rivolto a tutti gli under 18 e prevede sia aiuti che riguardano bene necessari come materiali di cancelleria, libri per la didattica, narrativa, giochi, fino ad aiuti alle famiglie con la didattica on line, difficoltà di connessione o la mancanza di un tablet o un pc. Viene anche fornito un aiuto per i compiti a casa o lezioni di recupero. Ad annunciare l'iniziativa è stata l'Assessora alle Politiche Scolistiche del Municipio VIII, Francesca Vetrugno, che dalla sua pagina FB commenta così: "Ringrazio la rete di Municipio solidale che ha voluto dedicare un lavoro specifico agli under 18  e ringrazio Viola che, con un omaggio a Sepulveda e uno sguardo al nostro territorio, ha rappresentato l’idea delle famiglie, piccoli equipaggi, che hanno sperimentato una nuova e complessa quotidianità, in viaggio verso una normalità possibile, verso un domani che non sarà più lo stesso e ancora. Non so dire se sarà migliore, posso immaginare che, se proveremo a costruirlo insieme, avrà sicuramente un valore in più”.

articolo letto 76 volte
condividi con facebook

Commenti           

commenta l'articolo oppure

© 2020 Giancarlo Abruzzese & 8News.it.