8news.it il giornale online dell'VIII municipio di Roma
seguici anche su: 

Spunta una Cappella nel progetto degli Ex Mercati Generali

Al posto di asili, nidi, centri ricreativi e biblioteche, Il Comune di Roma decide di costruire Chiese.

ex mercati generali
ex mercati generali

Roma - Il progetto degli ex Mercati Generali si arricchisce di una Cappella in prossimità del Ponte Settimia Spizzichino. Chiesa che non era prevista e, soprattutto che sembra trovare posto, è proprio il caso di dirlo, per opera dello Spirito Santo. Il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci, apprende che nel progetto definitivo è stata inserito il luogo per una Cappella, da un sopralluogo della Commissione consiliare municipale. Ci facciamo qualche domande, per cercare di capire meglio.

1) Chi e perchè ha fatto questa scelta?

2) In base a quale analisi si è individuata tale presunta esigenza? Nel quartiere c'è già la parrocchia di San Benedetto, che organizza numerose iniziative anche sul terreno sociale e della solidarietà, e la vicina Basilica di San Paolo fuori le Mura, non sono certo carenti i luoghi di ritrovo a caratterizzazione religiosa. Mancano invece i servizi pubblici, in primo luogo le strutture scolastiche e per l’infanzia, poche anche nell’intero quadrante.

3) Perchè non parlarne con chi governa il municipio da quasi un decennio ? Forse proprio per questo, checchè ne dica il centrodestra.

4) Perchè non parlarne nell’incontro pubblico recentemente organizzato alla Casa della Città sull’argomento?

Bisogna infine ricordare che gli anni della Giunta Alemanno, hanno modificato lo stesso progetto di riqualificazione, originariamente elaborato dall’architetto Rem Khoolhaas con l’idea guida della Città dei Giovani. C'è stata infatti, grazie ad Alemanno, una riduzione degli spazi a finalità culturale attraverso l’eliminazione del teatro-anfiteatro di 2.400 posti, convertito in uffici e negozi. Se c’era la possibilità di recuperare qualcosa, ragionevolezza e interesse pubblico avrebbero voluto che si scegliesse di finalizzarli a scopi educativi o culturali, mentre inspiegabilmente è spuntata l’opzione spirituale.

articolo letto 852 volte
shares shares x shares

Commenti           

commenta l'articolo oppure

© 2013 Giancarlo Abruzzese & 8News.it.